Home » A day with... » A day with… LP

A day with… LP

Posted By : Last Updated on : Category : A day with...

English version

A day with… in questo caso sarebbe più corretto dire Five minutes with… LP. Ma si sa il tempo è relativo, e spesso bastano anche meno di 5 minuti per essere soddisfatti di un incontro, e in questo caso anche di una sessione di scatto.

Si perchè quello con LP è stato prima di tutto un incontro. Uno scambio di sorrisi e di battute (col mio ingelse maccheronico, ma questa è un’altra storia che sta ancora facendo ridere i presenti di quella giornata, LP compresa).

Devo essere sincero, non seguivo LP dagli inizi della sua carriera (peraltro molto ricca) l’ho conosciuta da poco tempo. Anche se qualcuno(a) ha cercato di farmi notare che era un’artista in gamba. Ma il colpo di fulmine è scattatto, e non poteva essere altrimenti per me, quando si è presentata sul palco di Radio2Live.
Sono bastati quei tre pezzi in cui l’ho fotografata. Quei 15 minuti circa per capire che LP è molto di più del suo fischio in Lost On You oppure in Other People. LP è empatica, coinvolgente, romantica e grintosa allo stesso tempo. Anche grazie al fatto che quelle mie foto sono state apprezzate è arrivata la giornata di cui vi sto raccontando.

LP è nata per essere ritratta secondo me. I suoi capelli, il suo modo di muoversi, il suo tatuaggio tutti elementi che ad un’occhio attento non possono sfuggire. E quel giorno per me è arrivato. Quei 5 minuti che sono costati qualche ora di ricerca, di studio.

Arrivati sul posto dello shooting, Giuseppe ed io eravamo quasi disperati per come si presentava la location. Ma poi come per magia, come se qualcuno lo avesse messo apposta per l’occasione, si è palesato l’angolo perfetto dove fare le foto. Montato il flash e qualche scatto di prova, non rimaneva che aspettare lei. Che puntuale arriva secondo gli orari stabiliti. E dopo due parole e il mio regalo (due stampe delle foto di Radio2) ricambiato da LP con l’autografo sulle mie stampe, abbiamo fatto alcuni scatti.

Nelle foto in basso scattate da Giuseppe Maffia che ringrazio per il supporto, è raccontata questa giornata. Grazie a Sam per la sua passione per LP, ma il grazie più grande va a Ballak.

Thanks a lot LP, io te lo dico in inglese!!!

Ovviamente non potevamo andar via senza il selfie.

BACKSTAGE

English version

0 Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *